La valle d’Itria

L’area della Valle d’Itria è ricca di produzioni agroalimentari di qualità: vino, olio, formaggi, prodotti da forno, carni e salumi sono produzioni che conservano una tipicità tramandata dalle maestranze locali fino ai giorni nostri. Produzioni che conservano la gustosità e la genuinità e si propongono ai turisti come ambasciatori in grado di raccontare storia, cultura, usi e costumi di un territorio.

Frantoio Lippolis - Alberobello, Barii

Il territorio

Il territorio della Valle d’Itria si estende in Puglia, a cavallo tra la città di Bari e le province di Brindisi e Taranto. Il suo territorio coincide con la parte meridionale dell’altopiano delle Murge: in senso stretto è la depressione carsica che si estende tra gli abitati di LocorotondoCisternino e Martina Franca. La principale peculiarità della valle sono i trulli, tipiche ed esclusive abitazioni in pietra a forma di cono, le masserie e il paesaggio rurale in genere caratterizzato dall’elevato uso della pietra locale utilizzata per costruire muri a secco e dal terreno di colore rosso acceso, tipico della Puglia meridionale.

Frantoio Lippolis - Alberobello, Bari

Patrimonio artistico e naturalistico

Il nome Itria per alcuni studiosi verrebbe dall’oriente bizantino, in ricordo delle tante icone della Madonna Odegitria, colei che indica la via, che si venerano nelle nostre chiese; altri, invece, associano il termine Itria a quello di idria, antico vaso che serviva alla raccolta dell’acqua, risorsa abbondantemente presente nel territorio. Negli ultimi anni la valle, è meta di numerosi turisti che stanno man mano scoprendo l’importante patrimonio artistico e naturalistico del territorio. Elemento che caratterizza questa porzione di murgia è il Trullo: abitazione rurale che presenta un tipico e singolare tetto a thòlos che ha reso la città di Alberobello famosa nel mondo, facendola riconoscere dall’UNESCO quale patrimonio mondiale dell’umanità. Un agglomerato urbano suddiviso in due rioni: Aia Piccola e Monti, dove si può ammirare la fitta distesa di case a cono. Proseguendo per la Valle, si scorgono Cisternino e Locorotondo, altri due centri altrettanto interessanti, inseriti nell’elenco dei borghi più belli d’Italia. Altro Comune di notevole fascino è la signorile Martina Franca, impreziosita dalla bellezza del suo Barocco.